• Pubblicata il:
  • Autore: CAROLINA 84
  • Categoria: Racconti lesbo
  • Pubblicata il:
  • Autore: CAROLINA 84
  • Categoria: Racconti lesbo

LESBO PER SCELTA – side four – Glasgow (UK)

Mi diceva che ero la migliore donna italiana che aveva leccato la piccola lesbica cinese. Diceva anche che l'avevo fatta venire tre volte prima di dovermi fermare perché la mi faceva male la mascella a causa di tutto il leccare, succhiare e deglutire.
Siamo rimaste distese e abbracciate per un po', baciandoci e parlando. Insisteva a definirmi molto sexy e a propormi di accettare che lei diventasse la mia schiava del sesso. Poi ha aggiunto che era tempo che mi depilasse la figa. Le piaceva molto la figa nuda, ha sollevato le staffe dai lati del tavolo e mi ha bloccato i piedi, poi ha chiuso due strisce di velcro ancorate ai lati attorno ai miei polsi.
Ora ero completamente immobile e ho aspettato di capire cosa avesse in mente. Mi ha lavato la figa, poi ha spalmato della schiuma da barba e molto lentamente ha rasato i peli pubici. Quando ha terminato, la mia vagina stava colando olio come un barattolo forato. Jao Ljn aveva mani piccole ma molto efficaci e, quando ha iniziato a introdurre le dita nella mia figa bollente, mi sono rilassata e lasciata andare.
Ha iniziato con due dita, ha lavorato sul terzo e poi sul quarto dito e, prima ancora che me ne rendessi conto, aveva tutta la mano nella mia figa e massaggiava le mie pareti interne. È stata la sensazione più incredibile che abbia mai avuto, sia mentre esplorava il canale vaginale, sia quando ha individuato il mio punto G. L'unica cosa che mi teneva ferma sul lettino erano i piedi bloccati e i morsetti ai polsi.
Sono venuta come se una porta non si fosse mai aperta in tutti quegli anni, non avevo mai avuto un orgasmo come quello che lei mi aveva dato, e stava lavorando di nuovo, facendomi urlare e gemere allo stesso tempo. Mi ha fatto di nuovo venire con una tale forza che sono rimasta instupidita, ma poi è tornata con la mano ancora nella mia figa e mi ha sollevato la testa in modo che potessi vedere che la sua mano era entrata nella mia figa fino al polso!

FINE

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!