LITTLE CHINA GIRL – seconda puntata – Shanghai (Cina)

Mi ha (gentilmente?) accompagnato nella stanza, ci siamo seduti e abbiamo bevuto qualcosa. Dopo di che ha iniziato a supplicarmi di concedere degli sconti extra per aumentare il profitto di Mr. Chan e soci. Ha detto anche che avrebbe fatto qualsiasi cosa per me se l'avessi assecondata. A quell'ora ero un po' alticcio, ho preso coraggio e ho risposto che avevo bisogno di una donna viziosa, una girl o una escort per soddisfare la mia fame di sesso cinese. Mey ha sorriso e ha confermato che mi avrebbe procurato una donna selvaggia di quel tipo. L'ho salutata e sono andato a fare una bella doccia pensando che se ne sarebbe andata. Invece, mentre ero sotto l'acqua, qualcuno ha bussato all'improvviso alla porta del bagno. Era lei e ha gridato:
- Vieni fuori Sergio... è un'emergenza!
Ero spaventato, bagnato, ho indossato immediatamente un accappatoio e mi sono precipitato fuori per vedere qual era il problema. Cazzarola, non riuscivo a credere ai miei occhi! Mey era lì davanti a me, completamente nuda! Io ero senza parole, ma lei no.
- Ti porterò in una nuvola di piacere e guadagnerò i miei incentivi. Renderò la tua notte e il tuo giorno speciali e indimenticabili.
Mi è venuta vicino, mi ha preso per mano, mi ha portato sulla sedia di fianco al letto e mi ha massaggiato i capelli, il collo e le spalle. Mi stavo eccitando, lei lo ha capito e ha sussurrato:
- Sei pronto per un'azione?
Ho annuito con la testa.
Mi ha invitato sul letto e mi ha tolto l'accappatoio. Per un attimo mi sono sentito un po' timido.
Ora ero nudo di fronte a lei. Ha preso del gel dalla sua borsa e me l'ha versato sulla schiena, massaggiandomi come una porno star e strofinandomi le gambe e le cosce. Poi mi ha girato, ha aperto il buco del mio culo e ci ha versato del gel. Ha infilato un dito e lo ha spalmato ben bene. A quel punto mi ha rigirato e il suo sguardo ha fissato il mio cazzo eretto. Era davvero eccitata? Ne dubito, comunque ha detto:
- Wow! Hai un cazzo più grande di quello del mio ex marito...
CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!