• Pubblicata il:
  • Autore: BOB 54
  • Categoria: Racconti gay
  • Pubblicata il:
  • Autore: BOB 54
  • Categoria: Racconti gay

TAXI DRIVER – Porto Torres (SS) – 2^ parte

In pochi istanti lui e il giovane amico si baciarono con la lingua e poi sentii il rumore di una cerniera che si apriva. Cercai di non guardare, ma di tanto in tanto dallo specchietto retrovisore vidi il piccolo uomo che stava masturbando l'altro, e i suoi movimenti indicavano che stava maneggiando qualcosa di grosso.
Feci del mio meglio per non essere invadente. Tenni un occhio sulla strada e uno sui passeggeri. Aprii il cassetto del cruscotto, presi una grossa chiave inglese che tenevo per difesa personale, e la posai sotto il mio sedile. Se qualcosa fosse andato storto, riempiti di mazzate li avrei.
A ogni modo, mentre la corsa in taxi si avvicinava alla destinazione, l'omino gay disse al giovane:
- Ecco tesoro, siamo quasi arrivati...
Parcheggiai e controllai il tassametro: segnava 6.800 lire (era il 1977). Lui e l'amico si ricomposero e mi diede 20.000 lire dicendo:
- Tenga il resto, lei è un ragazzo molto cortese e tollerante. Le lascio anche il mio biglietto da visita, semmai volesse incontrarmi.
Lo ringraziai e a mia volta gli lasciai il numero della mia compagnia di taxi. Uscirono dalla vettura e sempre lui si chinò e sorrise chiudendo la portiera. Lo guardai e gli dissi:
- Si diverta, gentiluomo...
Lui sorrise ancora e rispose:
- Lo farò... Grazie gentiluomo!
Nei successivi 12 mesi, mi chiamò ogni volta che abbordava un nuovo giovane e voleva sentirsi libero di fare sesso sul sedile posteriore di un taxi in movimento. Mi ricoprì di mance extra e mi regalò delle salviette di carta e del disinfettante da tenere nel bagagliaio, nel caso in cui avessi dovuto pulire il sedile posteriore.
Una volta gli chiesi:
- Perché ha scelto proprio me?
- Beh, molti uomini gay sono effeminati, e come tali desiderano stare con uomini maschi grandi e belli. Tu, dolcezza... sei uno di quelli!
Sempre molto gentile fu, apertamente gay ma molto rispettoso ed educato, non mi importunò mai e pagava profumatamente. Mi fece comprendere perchè i gay spesso sono costretti a cercare degli incontri sessuali casuali e a trascorrere una vita avara di affetti e amore vero. Se non mi fosse piaciuta così tanto u cunnu, chissà...
FINE

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!