SESSO CIECO - Rovigo Trasgressiva

SESSO CIECO - Rovigo Trasgressiva

Ciao, sono Marcia. Scriverò poco perché sono una ragazza molto conosciuta a Lecce.


Vi racconto che sono amante del sesso, e ho provato tantissime volte con tipi diversi, grandi, grassi, magri, belli, brutti, con gran cazzo, con cazzo piccolo, un po' di tutto, lo faccio perché semplicemente amo fare il sesso, soprattutto il sesso orale, e anche mi dichiaro che amo il Fetish come forma di sesso esperimentale che sempre porta una nuova esperienza.


L'altro ieri sono andata ad accompagnare alla mia amica Claudia che lei è giocatrice di calcio nell'università di Lecce.


Mi sono ressa conto che in quella università c'erano tanti ragazzi che la mia mente prendeva al volo qualche pensiero trasgressivo, anche la mia vagina era impazzita di vedere tanti belli tipi con quelli cazzi che magari si poteva fare un Bukakee...


Che porca che sono!!!


Ma, mi è piaciuto un tipo in particolare.


Ricordo che quella sera si ha seduto un bel ragazzo di fianco a me mentre io guardavo quel gioco, un posto vicino alla porta dall'uscita per i bagni, era un posto chiave che magari mi porterebbe la fortuna, una fortuna trovata da me grazie che sono sempre disposta alle porcate. Era un tipo bello, bianco, alto, magro, buon fisico, indossava occhiali neri, mai pensavo fosse cieco, mai lo potevo pensare, lui si svolgeva con tanta naturalità....


Ho iniziato una conversazione con lui, mi ha dato una grandissima sorpresa, era proprio porco come me, mi ha invitato in modo diretto, mi ha detto così: "Magari non riesco a vedere, ma so identificare una ragazza quando vuole sesso... Tu traspiri voglie di sesso"....


Con quello mi sono proprio ghiacciata, era bello, non potevo perdere l'occasione... Siamo andati in bagno, praticamente a due passi dal posto dove eravamo. Non c'era nessuno, solo noi. Mi toccava con un perfetto senso di locazione, sapeva dove era ogni centimetro di tutto il mio corpo...


Si ha sbottonato il pantalone, mi ha presso la testa, mi ha fatto farle sesso orale, dopo mi ha baciato le tette, mi leccava con passione, mi ha seduto lui sopra il divano che c'era li e mi ha penetrato in modo esatto, senza sbagliare la posizione del mio clitoride, si sentiva benissimo quel cazzo duro dentro di me...


Un movimento scatenato di quel tipo... Solo guardava la sua faccia, come si diventava in quel uomo che non aveva bisogno di nessun senso, solo le sue mani e il suo cazzo, con quello era super preciso, era perfetto, sapeva tutto... un matematico del sesso....


In pochi minuti mi ha fatto venire e si è venuto lui dentro di me.. una sensazione che non avevo mai sperimentato, in quel momento ero io facendo il sesso cieco, non al buio, quasi all'aperto, ma proprio un sesso cieco e delizioso.. ero proprio innamorata di come mi trovavo con lui.


Dopo l'ho raccontato alla mia amica, chi mi ha fatto tanti scherzi, che oggi mentre scrivo sorrido ricordando a Luiggi, il mio caro Luiggi che trovo ogni fine settimana, visto che siamo diventati amici e amanti...

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI